Conoscere l'Ecomuseo Fioritura sul tufo
Centri visita
Conoscere il territorio
notizie
Servizi
Servizi
Materiali
Contatti

 

Notizie (Segui gli aggiornamenti su Seguici su Facebook Facebook)

Festa della Patata 2017L'Ecomuseo collabora all'edizione 2017 della "Festa della Patata"

Al via la terza edizione della “Festa della Patata”, evento culturale fortemente incentrato sulla promozione e sulla riscoperta di sapori, tradizioni e costumi della Tuscia agricola, in particolare di Vetralla.
La patata ovviamente è il perno su cui ruotano la maggior parte delle attività presenti nel corso della tre giorni di festa, oltre che l’ingrediente base della vasta offerta culinaria. Laboratori per bambini, escursioni guidate, giochi popolari, prodotti tipici direttamente acquistabili, musica dal vivo e soprattutto una serie di eventi didattici che hanno l'obiettivo di far conoscere un prodotto, la patata, per anni relegato alla grande distribuzione ed oggi ritornato come opportunità economica locale.
Il progetto è cofinanziato dal bando “Giovani Idee” del Comune di Vetralla e rientra in una ricca programmazione estiva di festeggiamenti. La festa della patata si svolgerà nei giorni di venerdì 28, sabato 29 e domenica 30 Luglio presso la Villa Comunale di Vetralla e sin dal primo pomeriggio sarà possibile vivere le nostre tradizioni, passeggiare, ascoltare e tornare ad apprezzare un mondo, quello dell'agricoltura, oggi di nuovo alla ribalta grazie all'impegno di tanti, soprattutto dei giovani...

Scarica la locandina e falla conoscere!

 

 

 

 

 

 

 

 

Caffeina 2017

L'Ecomuseo della Tuscia Rupestre promosso dagli allievi del Paolo Savi di Viterbo

Mercoledì 28 giugno alle ore 19.00, nell'ambito della manifestazione Caffeina, presso la LIBRERIA allestita in PIAZZA DEL PLEBISCITO a Viterbo, l'Istituto Paolo Savi promuove l’ecomuseo della Tuscia Rupestre e il turismo nei parchi della Tuscia con un progetto di sviluppo sostenibile, di promozione sociale e territoriale, volto a creare una rete di “attori” locali che si impegnino nella promozione del vero “oro della tuscia”: l’ambiente, la natura e la sua realizzazione antropomorfica, l’arte.

Scarica il programma completo della manifestazione

 

 

 

 

 

Corso pilari

Un corso gratuito per imparare l'arte della ceramica tradizionale

Il Comune di Vetralla, che aderisce all'Ecomuseo dal 2016, lancia un corso di formazione gratuito, aperto ai giovani e agli appassionati, alla riscoperta di un antico mestiere, quello dei "pilari" che lavoravano l'argilla locale. Il corso, le cui iscrizioni si chiudono il 7 giugno, è patrocinato dalla Regione Lazio, dal Sistema Museale d'Ateneo di Viterbo, dalla Pro Loco di Vetralla e dal Museo della Tuscia Rupestre Francesco Spallone.

Scarica il depliant

Maggiori informazioni sul sito del Comune di Vetralla

 

 

 

 

Una donazione arricchisce il patrimonio culturale dell'Ecomuseo

Grazie ad un generoso lascito consistente in numerosi oggetti della cultura materiale locale, il patrimonio ecomuseale incrementa la sua già ricca collezione legata all'instrumentum domesticum.
Il materiale ricevuto, gran parte del quale presenta problemi di restauro e conservazione, dopo un'attenta valutazione e selezione andrà ad arricchire la piccola collezione presente nel Museo Naturalistico Storico Etnografico della Tuscia Rupestre "Francesco Spallone".
Al momento sono iniziate le operazioni di catalogazione i cui risultati verranno comunicati agli uffici preposti della Regione Lazio.
Vi aggiorneremo sullo stato dell'arte.

Approvata la legge regionale sugli Ecomusei

Il 22 marzo è stata approvata la legge regionale sugli Ecomusei, dopo un lungo iter durato molti anni nei quali si è vista la produzione di ben due proposte di legge, nel 2011 e nel 2013. Quest'ultima, presentata dai Consiglieri Giancola e Forte, ha visto anche la consultazione di rappresentanti dei quattro ecomusei già riconosciuti.

Notizia della legge, che ora attende l'emanazione di un regolamento attuativo da parte della Giunta Regionale, è visibile sul sito del Consiglio Regionale del Lazio (link esterno).

Conferenza sulla sismicità dell'Appennino

Scarica la locandinaUn interessante incontro con alcuni geologi per capire cosa sta accadendo da qualche mese nell'area dell'Italia colpita da un forte sciame sismico.
Appuntamento sabato 17 dicembre alle ore 16.00 presso il Museo della Tuscia Rupestre "Francesco Spallone" a Barbarano Romano

 

 

 

 

 

 

Domenica 2 ottobre: escursione geoarcheologica a Luni sul Mignone

Una passeggiata nel tempo che risalirà a milioni di anni fa, a quando sono iniziate i grandi eventi catastrofici che hanno plasmato la Tuscia, fino a scoprire assieme le numerose civiltà che l'hanno abitata nel tempo.
Luni è uno dei siti più interessanti del Centro Italia: natura, archeologia preistorica, etruscologia, architettura medievale e archeologia industriale sono solo alcuni dei "temi" che contraddistinguono questo posto incredibile ai confini del territorio ecomuseale con la provincia di Roma. (foto: courtesy ExploreTuscia)

Informazioni generali

Programma:

- Ore 9.00 appuntamento presso il Museo della Tuscia Rupestre “Francesco Spallone” e centro visite del Parco Marturanum in Viale IV Novembre s.n.c. a Barbarano Romano (VT).
- Partenza prevista ore 9.30 ognuno con le proprie auto, si sconsigliano l'utilizzo di auto basse per alcuni tratti di strada sterrata che dovremo percorrere necessariamente.
- Orario stimato dell’arrivo presso Luni ore 10.00.

Difficoltà: medio-facile.
Durata prevista dell’escursione: 3-4 ore.
Ritorno a Barbarano Romano: intorno alle ore 14.00.
Numero minimo di partecipanti: 10 persone.
Quota individuale di partecipazione: 13€, da 0-12 anni gratis.

Pranzo in convenzione presso la Locanda Rupestre – Ostello e Foresteria del Parco Marturanum di Barbarano Romano. Menù fisso riservato agli escursionisti € 12 adulti € 8 bambini. Il pranzo è a base di prodotti tipici locali, da agricoltura biologica e sociale. Prenotazione obbligatoria.

Per informazioni ed eventuali prenotazioni 3200221737 (Mauro), 3453142315 (Gabriele), posta elettronica info [chiocciola] isemi.it

Proseguono le attività sul territorio dell''Ecomuseo della Tuscia Rupestre

Diffondere la conoscenza delle risorse culturali e naturalistiche del territorio ecomuseale è uno degli impegni che assorbe più tempo e risorse degli operatori dell'ecomuseo e del Museo della Tuscia Rupestre "Francesco Spallone", coordinati dalla Cooperativa I SEMI.

Dopo le prolungate attività di Capranica, ecco prossimi appuntamenti a Vetralla,lnell'ambito della "Festa della Patata il 12 e 13 agosto". Anche in questa sede attività di "citizen science" per grandi e piccini: osservazioni al microscopio, archeoscavi e visite guidate.

Vi aggiorneremo presto con il programma.

Anche il Comune di Vetralla aderisce all'Ecomuseo

Con una Deliberazione di Giunta anche il Comune di Vetralla ha aderito, in data 18 agosto 2017, all'Ecomuseo.
Una splendida notizia che premia gli sforzi di chi porta avanti il progetto. Ricordiamo che Vetralla è molto attiva in ambito culturale e possiede, nel suo territorio, moltissimi siti di interesse archeologico ed ambientale, oltre ad un patrimonio di tradizioni locali ricchissimo.

Lubriano: Corso Pratico per l’allevamento di Api Regine “Save the Queen Bee”

La Scuola di Apicoltura "Michener" del Museo Naturalistico di Lubriano, aderente alla Scuola di Apicoltura dell'Etruria, con sede a Porano, nell’Ecomuseo del Paesaggio degli Etruschi, propone il Corso Pratico per l'Allevamento di Api Regine - Sabato 6 e Domenica 7 Agosto 2016.

Due giorni "full immersion"!

Attività rivolta agli apicoltori: artigianali, professionisti e hobbisti.
Disporre di Api Regine consente di intervenire tempestivamente, se necessario, negli alveari del proprio apiario. Produrre Api Regine da vendere è di certo un'integrazione al reddito dell'apicoltore. Allevare api regine significa anche produrre Pappa Reale!

Docente del Corso è il dott. Matteo Giusti: agronomo, apicoltore, dottorato presso il Dipartimento di Scienze Veterinarie dell'Università di Pisa, iscritto all'Albo Nazionale degli Esperti di Analisi Sensoriale del Miele. Vai al sito www.museolubriano.com e scarica la Brochure con tutte le informazioni per partecipare! Il termine per le iscrizioni è il 30 Luglio 2016.

Info & Prenotazioni: e-mail direzione@museolubriano.com - Tel. 328.5430394 (preferibile) - 0763.450524
Sito Internet www.museolubriano.com

Giornata internazionale dei musei 2016Un paesaggio immutato

18 maggio: Giornata internazionale dei Musei

Il Museo della Tuscia Rupestre interpreta il più vasto e caratteristico paesaggio dell'omonimo territorio, inserito nell'Ecomuseo della Tuscia Rupestre. Il 18 maggio, nell'ambito della Giornata Internazionale dei Musei e, in particolare quest'anno che è dedicata al paesaggio e al ruolo che i musei rivestono nel proprio ambito territoriale, organizziamo un'escursione gratuita nel territorio del Parco Regionale Marturanum.

Appuntamento ore 10.00 presso il Museo della Tuscia Rupestre, viale IV novembre a Barbarano Romano (Vt), pranzo al sacco (libero), obbligatorie calzature con suola carrarmato.
Per informazioni e prenotazioni (obbligatorie per motivi organizzativi) chiamare il numero 3457774127.

Visualizza il museo su Street View

Vuoi sapere di più sull'evento internazionale? Approfondisci

Scarica il poster dell'evento

Nella foto a lato un'opera di M.C. Escher, realizzata nel 1929, a confronto con una veduta attuale di Barbarano Romano (si noti l'alta torre pentagonale, crollata nel 1930).

 


Il progetto "Lazio 12 mesi di Natura all'anno" a Lubriano

Conclusi gli appuntamenti dal progetto regionale Lazio 12 mesi di Natura all'anno del Sistema RESINA previsti per Barbarano, altre iniziative proseguono in tutto il Lazio, con un fitto calendario di iniziative, e per tutto il 2016.
Il prossimo incontro è sempre nel territorio dell'Ecomuseo della Tuscia Rupestre, a LUBRIANO, ed è organizzato dal Museo Naturalistico.
Il 7 e l'8 maggio prossimi sono previste numerose iniziative, tra cui un importante convegno sull'importante tematica della salvaguardia delle api. In programma anche due interessantissime escursioni e degustazioni di mieli. PARTECIPAZIONE GRATUITA

Per maggiori informazioni scarica la locandina o visita le pagine del Museo di Lubriano.

Concluso il progetto Micronatura

Con centinaia i partecipanti e decine gli appuntamenti, si è conclusa la lunga serie di iniziative a partecipazione gratuita organizzate nell'Ecomuseo della Tuscia Rupestre dal Museo naturalistico "Francesco Spallone" e dalla Cooperativa sociale I SEMI che gestisce le strutture ricettive del Parco Regionale Marturanum.
L'iniziativa, che abbiamo voluto chiamare "Micronatura" per la particolare tipologia di attività, registra un bilancio decisamente favorevole, a dimostrazione che non occorrono elevati budget per portare visitatori sul territorio, ma solo passione e professionalità. Agli eventi, che prevedevano escursioni multidisciplinari sul territorio, condotte da geologi, archeologi e naturalisti, hanno preso parte visitatori provenienti dalla regione e dalle regioni vicine. Apprezzate le "microesplorazioni" botaniche e geologiche condotte nel museo Francesco Spallone con l'ausilio di speciale attrezzatura microscopica, gradite le degustazioni dei prodotti locali presso la Locanda Rupestre a Barbarano Romano.
Altri appuntamenti sono n programma per i prossimi mesi, grazie al progetto regionale del Sistema RESINA definito "GIOVANI AL MUSEO".
Continuate a seguirci

Maggiori informazioni?

 

Micronatura nella Tuscia Rupestre

Un mese ricco di iniziative per scoprire il territorio e la natura invisibile

Numerosi gli appuntamenti previsti nel ricco calendario degli eventi "Micronatura".
Escursioni, raccolta di campioni e loro osservazione con attrezzature specifiche presso il Museo Naturalistico del Parco Marturanum, a Barbarano Romano.
L’evento realizzato nell’ambito dei progetti del Sistema museale RESINA della Regione Lazio “Il Lazio: 12 mesi di natura all’anno” e “Giovani al museo”. curato dal Museo della Tuscia Rupestre “Francesco Spallone” nel territorio dell’Ecomuseo della Tuscia Rupestre, in collaborazione con la Cooperativa Sociale I SEMI, l’Istituto Tuscia Rupestre e il Parco Regionale Marturanum.

Visualizza l'elenco completo delle iniziative

Vicanite_Foto di Luigi MatteiIn costituzione la Sezione Geologica del Museo

Grazie alla collaborazione di Gabriele Brevi, geologo, e Maria Cesarini, naturalista, si sta costituendo la sezione geologica e mineralogica del museo. Numerosi campioni di rocce e minerali consentono di conoscere i fenomeni che hanno portato alla nascita del paesaggio attuale, dell'Italia centrale e, in particolar modo, del distretto vulcanico vicano, in cui ci troviamo. Verranno realizzati materiali informativi a schede utili ad approfondire tali tematiche.
(Nella foto un cristallo di Vicanite - Foto di Luigi Mattei)

Nuovi progetti, tante iniziative del Sistema Resina

Giovedì 28 gennaio presso il Museo Civico di Zoologia di Roma, sono stati presentati al pubblico due progetti del Sistema museale RESINA, "Giovani al museo" e "Il Lazio 12 mesi di natura all'anno". Finanziati dalla Regione Lazio rappresentano un'occasione per conoscere la bellezza della natura del Lazio e scoprire nuove occasioni di turismo, cultura e svago attraverso mostre, festival, escursioni, laboratori interattivi e attività didattiche.
Vai alla pagina del sito ReSiNa
Scarica il programma dell'evento

La riapertura del museo di Barbarano Romano

Terminati i lavori per l'efficientamento energetico della struttura previsti dalla Regione Lazio, il museo e centro visite del Parco Marturanum è di nuovo aperto al pubblico.

Segui le iniziative e le attività del Museo della Tuscia Rupestre su Facebook

Seguici sul social network per essere sempre aggiornato su quanto è in programma.
Informazioni a cura della Cooperativa Sociale ISEMI.

Seguici su Facebook Segui il Museo della Tuscia Rupestre su Facebook

 

Vai all'Archivio delle Notizie

 

Ecomuseo :: Centri visita :: Territorio :: Notizie :: Organizzazione :: Servizi :: Materiali :: Contatti :: Credits

Home page Istituto Tuscia Rupestre English